Giugno 17, 2024

IMMAGINAPSI ©

by ilcortomaltese©

Hotel Danieli Venice: suite di lusso e opere d’arte

La storia di Venezia è fatta anche dai suoi palazzi, dagli hotel gloriosi che valgono l’eccellenza di un museo e che nel corso dei secoli hanno visto passare i personaggi più importanti d’Europa e del mondo. È sicuramente il caso del leggendario Hotel Danieli Venice, affacciato sulla laguna e a pochi passi da Piazza San Marco. Questo complesso è formato da tre palazzi, collegati tra loro, che risalgono al XIV, XIX e XX secolo.

Il più antico dei tre – Palazzo Dandolo, in stile gotico veneziano – era l’antica dimora dell’omonima famiglia nobile. Enrico Dandolo fu Doge di Venezia, e divenne famoso soprattutto dopo la conquista di Costantinopoli nel 1204 da cui face ritorno con oro, marmo e opere d’arte bizantine, in gran parte ancora esposte lì.

Il secondo è il Palazzo Casa Nuova, in stile barocco del XIX secolo, già sede della tesoreria della città, mentre il terzo, e più moderno, è il Palazzo Danieli Excelsior risalente al XX secolo (ridisegnato da Jacques Garcia nel 2008).

Oggi il Danieli Excelsior, a 5 stelle conta 89 camere e suite, finemente arredate, che offrono ogni comfort di cui godere durante un soggiorno di lusso nella città, con vista sulla laguna veneziana e balconi privati.

Uno dei fiori all’occhiello di questo meraviglioso hotel, oltre al fatto di aver ospitato personaggi del calibro di Charles Dickens e Richard Wagner, tra i tanti, è quello di contenere una Royal Suite speciale, impreziosita da pezzi d’arte inestimabili. La Doge Dandolo Royal Suite prende il nome dal Doge Enrico Dandolo. Sull’elaborato soffitto in stucco appare uno straordinario e originale affresco settecentesco di Iacopo Guarana (1720-1808), raffigurante temi dell’Arcadia e della natura. Quest’opera meravigliosa è stata riportata in vita alla perfezione dall’Accademia veneziana di Belle Arti e si può ammirare durante quella che può diventare una vacanza indimenticabile.

You may have missed