Giugno 18, 2024

IMMAGINAPSI ©

by ilcortomaltese©

La distanza dalle stelle

La luce delle stelle che percepiamo in realtà viaggia nel tempo. Ecco perché:

  1. Velocità della luce: La luce si propaga a una velocità incredibile di 300.000 chilometri al secondo. Quando osserviamo una stella, stiamo vedendo la luce che è stata emessa da quella stella in un momento passato.
  2. Distanza e ritardo: Se una stella è, ad esempio, a mille anni luce da noi, la luce che vediamo oggi è stata emessa da quella stella mille anni fa. Quindi, quando guardiamo il cielo notturno, stiamo effettivamente osservando eventi che sono accaduti nel passato.
  3. Galassie lontane: Possiamo persino vedere stelle e galassie che risalgono a miliardi di anni fa. Ad esempio, la luce proveniente dalle prime galassie, le più lontane, ci raggiunge da un’epoca che corrisponde all’età dell’universo stesso, circa 13 miliardi di anni fa.
  4. Cambiamenti nel cielo: Le stelle non sono fisse nel cielo. Si muovono lentamente nel corso del tempo. Ad esempio, la costellazione di Orione, con le tre stelle della cintura del Cacciatore, avrà un aspetto diverso tra 10.000 anni.

In breve, quando guardiamo il cielo, stiamo osservando un affascinante ritorno al passato, grazie alla luce che viaggia attraverso lo spazio e il tempo. 

You may have missed